Pre Loader
Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

La licenza di Pilota Privato di Aereo a motore (Private Pilot License abbreviato con l’acronimo PPL) è una licenza aeronautica a tutti gli effetti – in altre parole NON è un attestato di volo – ed in quanto tale è rilasciata dall‘Ente Nazionale per l’Aviazione Civile – ENAC, che è l’ente pubblico, sottoposto al Ministero dei Trasporti, demandato alla regolazione tecnica, alla certificazione, alla vigilanza ed al controllo del settore dell’aviazione civile. Nell’anno 2007, l’Aeroclub Volovelistico Alpino ha ottenuto la attestazione di organizzazione atta all’istruzione per il volo a motore e si avvale del supporto di Istruttori Professionisti con migliaia di ore di volo e di istruzione al loro attivo.

L’obiettivo del corso PPL(A) è di addestrare l’Allievo Pilota a volare in sicurezza e in modo tecnicamente efficiente, secondo le regole del volo VFR (Visual Flight Rules) e viene effettuato a bordo di velivoli equipaggiati secondo gli standard JAR. In particolare la nostra scuola si avvale di 1 Tecnam P92 certificato e di un Piper PA 28 affettuosamente chiamato il giallone.
Il conseguimento della licenza o brevetto di volo è possibile a partire dai 17 anni compiuti e non è previsto un limite massimo di età purchè vengano rispettate le opportune condizioni di idoneità psico-fisiche. Il percorso per diventare Pilota di Aliante è riassumibile nei seguenti momenti fondamentali :

  • visita medica per il conseguimento della idoneità psico-fisica di seconda classe, da effettuarsi presso un  un centro medico autorizzato ENAC (AME)
  • partecipazione al corso di addestramento vero e proprio
  • superamento di un esame teorico
  • superamento di un esame pratico

Superato questo primo ostacolo l’aspirante pilota può validamente iscriversi al corso e cominciare a volare da subito nello splendido panorama delle Pre-Alpi Orobiche e “di quel ramo del lago di Como che volge a mezzogiorno” guidato da istruttori professionisti. Contestualmente verranno affrontate, sia in sessioni di gruppo che con approfondimenti dedicati, gli argomenti delle materie teoriche che saranno oggetto d’esame. In particolare:

  • Regolamentazione Aeronautica
  • Nozioni Generali Sugli Aeromobili
  • Il Fattore Umano: prestazioni e limitazioni
  • Metereologia
  • Navigazione
  • Procedure Operative
  • Principi del Volo
  • Comunicazioni

Al completamento del percorso teorico, l’allievo sarà sottoposto nella nostra scuola ad un test pre-esame mediante il quale verranno verificate le conoscenze acquisite prima di essere avviato al vero esame ministeriale che è strutturato con un sistema di domande a risposta multipla (quiz). Il superamento dell’esame teorico è obbligatorio e propedeutico al sostenimento della prova d’esame pratica. Gli esami teorici si tengono in date prefissate annualmente dall’ENAC in vari aeroporti italiani dove confluiscono gli allievi candidati di diverse scuole secondo le disponibilità di posti.

L’addestramento pratico prevede l’effettuazione di almeno 45 ore di volo con un aereo scuola di cui almeno 25 dovranno essere eseguite a doppio comando (ovvero con istruttore a bordo) e almeno 10 come pilota solista, cioè senza l’istruttore a bordo ma comunque sempre presente sul campo ed in costante collegamento radio con l’allievo. Date ed orari per l’effettuazione dei voli sono concordate secondo la disponibilità degli allievi e la durata complessiva del corso (sia teorico che pratico) dipendono principalmente dalla regolarità e continuità dell’addestramento. A titolo puramente indicativo le attività dovrebbero essere completate nell’arco di 10~12 mesi al massimo.

Gli allievi PPL che sono già in possesso di una licenza GPL (aliante) in corso di validità, possono godere di una riduzione sul numero di ore di volo previste, nella misura del 10% delle ore volate in aliante fino ad un massimo di 10 ore. In altre parole, un pilota di aliante che abbia al suo attivo più di 100 ore di volo come Pilota in Comando (PIC) potrà ridurre, sempre e comunque a discrezione dell’istruttore, i suoi tempi di addestramento in volo da 45 a 35 ore.

Raggiunta l’attività di volo minima prevista (che a discrezione dell’Istruttore può essere estesa) e, come già detto, dopo aver superato con successo la prova teorica d’esame, l’allievo pilota sarà iscritto direttamente dalla Scuola al sostenimento della prova pratica che si tiene generalmente presso lo stesso campo volo in cui si è effettuato l’addestramento, a cura di un esaminatore nominato dell’ ENAC.

Raggiunto l’agognato brevetto, il pilota potrà volare su tutto il territorio nazionale.

Per coloro che lo desiderano, siamo in grado di fornire anche corsi per la fonia aeronautica in lingua inglese, indispensabili per poter volare oltre i confini nazionali.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.